Bagagli culturali, patrimoni da condividere

Il Centro ha promosso e coordinato un corso di formazione sui temi dell'intercultura rivolto ai responsabili dei servizi educativi del Ministero - ottobre, novembre 2011.

Bagagli culturali, patrimoni da condividere - Logo 5 

Il corso si è svolto su tre differenti sedi - Roma, Salerno, Parma - per garantire una più numerosa e agevole partecipazione e per offrire un'occasione formativa declinata sulla base delle esperienze locali e delle specificità territoriali del nord, del centro e del sud d'Italia, in termini di rapporto tra migranti e patrimonio culturale.

Gli interventi presentati durante le giornate di corso hanno reso possibile una riflessione sul patrimonio culturale quale strumento di dialogo, d'integrazione sociale e di reciproco arricchimento culturale, nonché hanno costituito un'occasione di aggiornamento di ordine statistico, sociologico e culturale sulle comunità d'immigrati di prima e seconda generazione per favorire l'elaborazione di progetti didattici mirati.

Partner di progetto per le sedi di Salerno e Parma:

Soprintendenza BSAE per le province di Salerno e Avellino
Referente: Anna De Martino

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna - Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici, ed Etnoantropologici per le Province di Parma e Piacenza
Referenti: Paola Monari, Carla Campanini

La giornata di Roma è stata realizzata con la collaborazione della
Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico ‘Luigi Pigorini'


Centro per i servizi educativi del museo e del territorio
Referente del progetto: Elisabetta Borgia
tel. 06.67234268 - fax 06.67234347
elisabetta.borgia@beniculturali.it


Bagagli culturali, patrimoni da condividere - Logo 5